La corretta posa in opera

 

Una buona finestra installata male può essere ancora definita una buona finestra? Cosa deve garantire una corretta posa? Ecco alcuni punti fondamentali:

  • fissaggio sicuro a muro
  • conformità alle prestazioni dell’infisso
  • durata di vita del sistema

Per conformità alle prestazioni del serramento ci riferiamo alle qualità di:

  • tenuta all’acqua ed al vento
  • eliminazione dei ponti termici
  • controllo temperature di superficie

Se pensiamo che le dispersioni che si manifestano in un edificio derivano circa per un 20-25% dai serramenti intuiamo facilmente quale sia l’importanza degli stessi e che anche la loro corretta posa non sia un elemento secondario.

Il punto più critico sono sicuramente i giunti tra falsotelaio e muratura e tra falsotelaio e serramento, poiché sugli stessi gravano diverse sollecitazioni dovute a:

  • movimento dell’edificio
  • peso proprio
  • azionamento del serramento
  • ambiente interno/esterno
  • climatizzazione
  • rumore esterno
 

Per contrastare queste sollecitazioni impieghiamo ormai quasi esclusivamente falsotelai su quattro lati realizzati in legno multistrato oppure materiale plastico che permettono di isolare il serramento ed evitare la formazione di ponti termici, cioè punti in cui si verifica una trasmissione di calore/freddo tra l’interno e l’esterno dell’edificio.

Nel falsotelaio si concentra sempre più l’attenzione sul “quarto lato” che altro non è che il lato inferiore, ed è fondamentale che questo sia fatto con materiale resistente all’umidità.

Le accortezze in fase di posa devono in sostanza assicurare:

  • permeabilità all’aria (rif.to normativa UNI11173): installiamo perciò in fase di posa una barriera al vapore – una guaina in tessuto/non tessuto resistente allo strappo – sul lato interno in modo da creare una pellicola tra muro e telaio. L’eventuale infiltrazione di vapore acqueo nelle fessure tra serramento e muro, condenserebbe all’interno spalletta provocando danni al muro ed anche al serramento. Vengono poi impiegati dei nastri autoespandenti per isolare il giunto tra serramento e falsotelaio.
  • la tenuta all’acqua ed al vento (rif.to normativa UNI11173): tale prestazione è assicurata dall’installazione dei nastri autoespandenti ma è altrettanto fondamentale già in fase di progettazione e di conseguenza anche in fase di posa predisporre un davanzale con la giusta inclinazione che permetta di far defluirei l’acqua verso l’esterno ed evitare ristagni sul davanzale stesso.
 
 
 

La posa in opera è importante ed ancora più delicata nel caso di ristrutturazioni. In tale situazione bisogna intervenire sull’involucro completo, non solo sul serramento: bisogna trovare il giusto equilibrio tra prestazione del serramento e la parete perché senza risolvere i ponti termici dell’edificio, senza migliorie termiche all’involucro dopo gli interventi di sostituzione dei serramenti si possono verificare muffe o condensa sulle pareti esterne fredde. Ecco alcuni interventi che possono essere eseguiti e che possono dare dei miglioramenti sotto diversi punti di vista:

PARTICOLARE ATTENZIONE RIGUARDO A: QUESTI REQUISITI INDISPESABILI DI RIESCONO A GARANTIRE SOLO
Prestazione termica sostituendo il vetro – e quasi sempre anche il serramento completo – tagliando il bancale passante in pietra
Tenuta all’aria sostituendo il serramento e curando i giunti di posa – demolendo il serramento ed il falsotelaio esistenti
Fissaggio meccanico del serramento nuovo demolendo il serramento ed il falsotelaio esistente
Tenuta acustica cambiando il cassonetto vecchio – non ricoprendo il vecchio serramento

Si ribadisce come i serramenti essendo integrati nelle pareti esterne dell’edificio contribuiscano in modo significativo all’isolamento termico ed acustico ed a garantire il comfort abitativo dell’edificio. Oltre a scegliere dei serramenti che siano costruiti secondo i migliori standard è fondamentale la loro posa sia eseguita in modo eccellente.

Carollo Serramenti cura da sempre la fase di costruzione ma negli ultimi anni presta sempre più attenzione anche alla posa in opera per darti un prodotto performante e che sia capace di mantenere le proprie caratteristiche inalterate nel tempo. Tutto questo grazie al continuo aggiornamento ed attenzione alle novità ed innovazioni presenti sul mercato, prevedendo il tutto fin dalla progettazione.